Quando iniziare lo svezzamento dei neonati?

07/10/2015  |  Consigli svezzamento

Quando iniziare lo svezzamento dei neonati?

Già dopo il sesto mese di vita compiuto può iniziare lo svezzamento dei neonati. Il ministero della Salute infatti raccomanda l’allattamento al seno per i primi sei mesi di vita del bambino, successivamente si possono introdurre nell’alimentazione del piccolo anche cibi diversi quali minestrine, pappe, frutta e biscotti.

Dopo i sei mesi si può sospendere l’allattamento al seno?

Lo svezzamento dei neonati non significa smettere con il latte materno, se la mamma lo desidera può continuare ad allattare il bambino anche oltre il primo anno di vita, il latte materno è e rimane un alimento prezioso. La mamma nell’allattare al seno dà al piccolo nutrimento ma trasmette anche sicurezza nei primi passi verso l’autonomia.

Ma a sei mesi il bambino è pronto a ricevere alimenti diversi?

Il bambino a sei mesi, come dice il ministero della Salute, dal punto di vista psicologico, digestivo e motorio può iniziare a ricevere cibi semisolidi e solidi dal cucchiaino. Lo svezzamento dei neonati è un momento importante e nello stesso tempo delicato, i piccoli si trovano difronte a nuove esperienze gustative ed olfattive ed apprendono pian piano l’uso del cucchiaino.

Quali sono gli alimenti consigliati per lo svezzamento dei neonati?

La scelta degli alimenti varia in riferimento alle abitudini alimentari della famiglia ma anche dal gradimento del piccolo. Vanno privilegiati inizialmente frutta e verdura cotta e tritata, introducendo successivamente carboidrati e proteine.

Importante nello svezzamento dei neonati èevitare o comunque non esagerare con il sale e lo zucchero, va ricordato che molti alimenti già li contengono, dare inoltre con moderazione formaggi e formaggini.

© Developed by CommerceLab