Come affrontare i primi passi del tuo bimbo

05/02/2016  |  Consigli svezzamento

Il primo anno di vita del bambino segna generalmente un grande cambiamento che inizia con i primi passi fatti in autonomia.

 

Per il piccolo è una vera rivoluzione: ora è indipendente per muoversi nello spazio e tutto (o quasi) si trova a portata di mano.

 

Può apprendere in maniera autonoma e sperimentare un mondo divenuto molto più piccolo.

 

 

 

 

 

Grazie ai suoi primi passi il piccolo prende coscienza di sé e inizia a capire che è un essere distinto da mamma e papà.

 

Per i genitori è un momento di grande dispendio energetico, in quanto richiede maggiore attenzione e soprattutto un gran controllo.

 

E’ importante capire che l’esplorazione del piccolo non va ostacolata ma favorita, in quanto fondamentale per la sua crescita. 

Per tale motivo nella fase dei primi passi c’è la tendenza a togliere di mezzo tutti i pericoli, mentre nel lungo termine è più produttivo lavorare sulle regole, ribadendo fermi no quando una cosa non deve essere proprio fatta (metodo sicuramente molto faticoso inizialmente).

 

Comunque ogni bimbo affronta questa esperienza con modi e tempi diversi e a mamma e papà non resta che aiutarlo e sorreggerlo anche in questa nuova avventura.

 

Scopri come renderlo autonomo a tavola 

 

© Developed by CommerceLab