La musica in gravidanza

24/05/2016  |  Consigli preparto

La musica in gravidanza ed il suono in genere accompagnano il bimbo per tutti i nove mesi della gestazione.

 

Fin dal primo momento il piccolo è immerso in un universo sonoro, fatto di vibrazioni e concerti di armonie che il bimbo percepisce e che contribuisce a stimolare la sua crescita.

 

Il primo suono percepito è il battito del cuore della mamma, che culla il nascituro con la sua cadenza ritmica costante e rassicurante, seguito dal flusso sanguigno e da tutti i suoni prodotti dai movimenti.

 

 

 

La voce materna, inoltre, giunge al bimbo dall'interno stesso del corpo e genera la prima relazione concreta tra piccolo e mamma.

 

Dal sesto mese di gravidanza i suoni percepiti sono molti, in particolare quelli acuti come uno scampanellio e quelli molto gravi, anche se suoni troppo forti generalmente non sono graditi dal bambino in utero.

 

Lo stato d'animo della madre e le conseguenti vibrazioni sono percepiti perfettamente dal bimbo che condivide le gioie e le emozioni.

 

E' importante quindi non solo parlare ma anche cantare durante il periodo della gestazione, in quanto il suono facilita la relazione e l'empatia.

 

L'ascolto della musica in gravidanza, inoltre, permette al piccolo di memorizzare quella ascoltata più frequentemente e dopo la nascita la saprà riconoscere, rilassandosi e tranquilizzandosi al suo ascolto, perchè lo riporta nel mondo protetto del ventre materno.

 

Scopri come far ascoltare al tuo bimbo la dolce musica del nostro chiama angeli

 

© Developed by CommerceLab