Consigli su come addormentare un neonato

14/03/2016  |  Consigli utili postparto

Ogni bambino è un mondo a sé, molti sono i manuali sull’argomento sonno e su come addormentare un neonato, ma ogni genitore deve trovare le giuste modalità per gestire il suo piccolo. I primi tempi il neonato alterna sonno e veglia senza distinzione tra notte e giorno, poi si stabilizza con orari più lunghi di sonno notturno.

Se i risvegli notturni preoccupano e se il piccolo dorme poco è bene consultare il pediatra, e verificare eventualmente se ci sono intolleranze alimentari che lo disturbano. Prima di andare in panico pensando a una serie infinita di notti in bianco va detto che nel primo anno di vita è normale che di notte il bambino si svegli spesso, e bisogna pensare che le cose miglioreranno con il tempo.

 

Come addormentare un neonato?

Le neomamme si sentono inadeguate e chiedono consigli a madri e ad amiche, tutti si prodigano con suggerimenti e consigli, poi ogni mamma impara a conoscere il suo piccolo e a tentativi trova la soluzione che più fa al caso suo. Non ci si deve vergognare a chiedere aiuto quando le notti insonni si susseguono, durante il giorno la presenza di qualcuno (nonna, sorella ecc.) può dare alla mamma la possibilità di recuperare qualche ora di sonno. 

 

Gli esperti suggeriscono di abituare il piccolo a una sequenza di cose/comportamenti che diventeranno una routine che lo rassicura e lo prepara al sonno, tipo il bagnetto, una canzoncina o ninnananna o una favola quando sarà più grandicello. Lasciarlo piangere qualche minuto e rassicurarlo lasciandolo però nel suo lettino, pian piano lo abituerà ad addormentarsi da solo. Sentendo la voce del genitore anche se non nella stessa stanza, basterà a rassicurarlo dalla nostra presenza.

 

Molti genitori soffrono lasciando piangere il piccolo ed effettivamente alcuni studi scientifici ritengono che per il neonato sia un disagio emotivo e che solo il contatto con i genitori può alleviare. Il piccolo che viene confortato soddisfa il suo bisogno di attaccamento e si abitua un po’ alla volta a dormire la notte senza svegliarsi.

I genitori che vogliono tenere il piccolo con loro non devono sentirsi in colpa, in varie culture che il piccolo dormi nel lettone o nella culla accanto è considerato normale, non certo un problema.

 

In conclusione: come addormentare un neonato? I genitori devono con il tempo capire i messaggi che il bimbo trasmette loro attraverso i risvegli e i pianti, creare una routine sul momento “nanna” , prenderlo in braccio se si sveglia e piange, rassicurarlo e aiutarlo a riaddormentarsi usando sempre le stesse modalità.

 

Scopri come rasserenare il tuo piccolo con il dolce suono del chiama angeli

© Developed by CommerceLab